GRID VIEW LIST VIEW

LE ROSE DI YALDA’

: 15 X 18
: 112

Dicembre 2003 un violento sisma sconvolge la vita e gli affetti della piccola Yalda’facendogli perdere tutto. Affidata ad un Centro di Assistenza ad Instanbul, verra’ adottata da una ricca coppia di medici milanesi. La sensibilita’ della bimba portera’ a galla le difficolta’ di convivenza della coppia. Dopo varie situazioni alcune emotivamente toccanti la donna decide… Continua

IN PLENITUDINE

In plenitudine è nato come un puzzle. La sua atmosfera la si ritrova in ognuno di noi. Noi come donne, noi come umanità soggetta al passaggio nel tradimento, inteso come condizione umana, nei misteri delle esperienze che non conosciamo, e che forse sono più presenti di quel che immaginiamo. Queste esperienze infatti, anche se nascoste,… Continua

IO NON AMO

: 14 X 21
: 236
: 2/3 GIORNI

“Io non amo” è un romanzo che tratta tra i suoi temi principali i problemi giovanili e la difficoltà dei giovani di oggi di emergere dalla massa e di affermarsi come individui.
Nel libro l’autore ha provato a raccontare la realtà delle grandi città, senza filtri e senza ipocrisia, realtà fatte di falsi bisogni, di apparenza e di insoddisfazione, una realtà che descrive perfettamente l’attuale incapacità di farsi spazio, di una generazione che maschera le proprie incertezze con gli eccessi, le proprie debolezze con gli abusi. Il personaggio che presenta è Davis Reno: giovane viziato dei giorni nostri, un personaggio ambivalente. Sente quella forte spinta interiore ma allo stesso tempo è ancorato alle sue abitudini. Sente dentro di se il peso forte del ricatto sociale: sa che nel momento in cui compirà un passo verso i suoi bisogni personali, sarà costretto a crescere e quindi a rinunciare alla vita spensierata e priva di responsabilità che conduce da anni. La storia di Davis è dunque un percorso di sincerità nei confronti di se stesso, la descrizione di uno dei possibili passaggi dall’adolescenza all’età adulta. Davis senza una donna non sa stare, le usa come passatempo per alleviare i suoi malumori, ma allo stesso tempo è incapace di fare progetti e di vivere con la stessa compagna.
Eppure in Davis si fa spazio una paura a lui del tutto nuova e sconosciuta, un qualcosa che lo porterà a rimettere in discussione tutta la sua vita. Dovrà pertanto esplorare i suoi limiti, e vivere il fraintendimento fra piacere fisico e felicità. Per fare ciò si ritroverà a compiere un viaggio all’interno di se (tra i suoi pensieri e le sue paure) e fuori di sè (tra città italiane e l’Africa). Io non amo si pone, quindi, come un intrigante caccia al tesoro che ha come premio la felicità. Questa storia trova dei punti notevoli di contatto con la vita di ogni ventenne, è la storia psicologica di ognuno di noi che nel proprio percorso si trova ad un giro di boa. Un incontro profondo con i lati più nascosti della personalità umana; una finestra sulla riscoperta del bisogno fondamentale di amare e di essere amati per trovare il coraggio di affrontare i nostro demoni e di accogliere le nostre paure per diventare finalmente uomini. Io non amo è un opportunità per fermarsi un attimo e riconsiderare che amare se stessi può essere l’inizio di una lunga e avvincente storia d’amore.